Particolare azione di una “mosca gambero” da pesca. Grazie ad un “gioco” tra pesi e galleggianti sono riuscito a conferire a questa imitazione un movimento molto interessante….

…simile al movimento di un gambero in difficoltà allarmato da un possibile predatore. L’ assetto di questa mosca sott’ acqua presenta l’ amo montato in maniera reverse in modo da impedire l’aggancio presso il fondo o la vegetazione sottostante. Quando esso si posa sul fondo con la parte posteriore dell’addome, rimane alzato con la parte anteriore mostrando le chele e emettendo piccole vibrazioni verosimilmente ad un vero gambero che cerca di difendersi da un predatore, ma in questo modo mantiene il gap dell’ amo rialzato rispetto al fondo evitando l’ ancoraggio dello stesso. Mentre se viene recuperato con piccoli strappi, esso si apre e si chiude ritmicamente imitando l’ azione di un vero gambero durante la fuga.